Latte per tutti: ecco quale scegliere

Cookies_and_milk

Il latte è un alimento altamente nutritivo in ogni fascia d’età per il suo ricco contenuto di vitamine e sali minerali e non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola, a partire dalla colazione. Tuttavia, così come la società attorno a noi cambia, cambiano anche le nostre scelte alimentari.

Sempre più spesso, infatti, sentiamo parlare di intolleranza al lattosio. Ma di cosa si tratta? Il lattosio è uno zucchero presente nel latte, che, non venendo digerito da un enzima (lattasi) presente nel nostro intestino, può crearci disturbi gastrointestinali come gonfiore addominale, dolori crampiformi. Questo tipo di intolleranza ci porta spesso ad eliminare il latte vaccino completamente dalla nostra alimentazione quotidiana.

Clicca qui per leggere “Biscotti tipo macine: la ricetta”

E quindi? Nessun problema! La natura può aiutarci, mettendoci a disposizione altri tipi di latte che possiamo considerare delle vere e proprie bevande vegetali sostitutive del latte vaccino e che, non contenendo lattosio e proteine provenienti dal latte vaccino, risultano facilmente digeribili per tutti.

Molti di noi li avranno già nitat nel reparto latte dei supermercati, ma presi dalla fretta e dall’ansia della lista della spesa (puntualmente dimenticata a casa) non riusciamo mai a soddisfare la nostra curiosità su queste bevande. Ecco, quindi, una rapida guida sul latte vegetale!

Latte di soia

E’ il più ricco in proteine e in grassi, il più povero in carboidrati. Leggere sempre etichetta: non deve contenere più di 0.9% di soia OGM. Il limite della soia sta che il 90% della soia è geneticamente modificata, è per lo più di importazione.

Latte di riso

Ha il più alto contenuto in carboidrati e il più basso contenuto in proteine e lipidi.

Clicca qui per leggere “Caffeina e studenti: amicizia pericolosa?”

Latte di avena

Ha un contenuto ben equilibrato di carboidrati, proteine, lipidi ed inoltre aiuta a ridurre il colesterolo e i trigliceridi nel sangue. Questo perché esso contiene molte fibre che favoriscono la digestione, come il beta-glucano, una fibra solubile che aumenta la flora intestinale. Inoltre, il latte d’avena migliora la digestione, infatti, fa arrivare prima la sensazione di sazietà, favorendo l’effetto dimagrante.

Latte di mandorla

Ha il più alto contenuto in omega-3 e grazie alle sue proprietà, il latte di mandorla aiuta la digestione. L’unica cosa a cui fare attenzione sono le calorie. Questo ingrediente è molto calorico, ha 50 calorie ogni 100 ml, per questo è bene non assumerne quantità esagerate.

Latte di cocco

Molto dolce e naturalmente ricco di zuccheri, non contiene lattosio e fornisce un buon apporto di acido laurico, un acido grasso saturo con buone proprietà antisettiche ed antinfettive.

Non resta che scegliere il latte vegetale più adatto per noi e preparare i biscotti per l’inzuppo!

 

Valeria Misso

One Comment

  1. Pingback: Più felici e concentrati? Il segreto è nell’acqua! – Lo studente indeciso ai fornelli

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*