Ottimismo e creatività in cucina per combattere il lunedì

Ottimismo e creatività in cucina per combattere il lunedì

Quanta voglia avete di allontanarvi dal letto ed andare a lezione il lunedì mattina? Se la vostra risposta è “zero” o “meno di zero”, allora abbiamo la ricetta che fa per voi. L’ingrediente principale è uno solo: ottimismo! E la nostra amica Michela ci spiegherà come utilizzarlo in cucina.
Michela ha 27 anni, sta per concludere gli studi in Economia ed è l’autrice di Cr_eative – mangiapositivo, il blog che racconta la sua passione per il cibo che fa stare bene e rende felici. Come lei stessa ama definirlo, si tratta di un “food diary” in cui vengono raccolte le ricette che Michela prepara ogni giorno, utilizzando ingredienti nuovi ed accostamenti cromatici e di sapore davvero originali. Il risultato sono piatti in grado di trasmettere ottimismo e positività ancor prima di assaggiarli e che, soprattutto, non lasciano alcun senso di colpa dopo!

Ciao Michela! Noi de Lo Studente Indeciso ai Fornelli siamo da sempre convinti che il binomio “studente-cibo spazzatura” siamo ormai solo un luogo comune, perché ci sono davvero tanti ragazzi che hanno capito come prendersi cura di se stessi anche in cucina. Per te cosa significa Mangiare Positivo?

Ciao ragazzi, mangiare positivo è diventato per me uno stile di vita. Per tanto tempo anche io credevo che la vita universitaria non fosse compatibile con lo eat clean perché questo avrebbe significato togliere del tempo prezioso allo studio o ai vari impegni ma da quanto ho iniziato questo percorso mi sono dovuta ricredere. È possibile preparare piatti sani, veloci e gustosi e per farlo non è necessario essere cuochi provetti, ma è sufficiente volersi bene ricordandosi che siamo quello che mangiamo. Proprio per questo si tratta di un viaggio senza data di scadenza!

Immaginiamo che la tua dose di ottimismo non si fermi solo alla cucina. Cos’altro fai per mantenerti sempre “positive”? 🙂

Un alimentazione sana deve essere accompagnata anche da un buon esercizio fisico, amo fare delle lunghe passeggiate alternate con una corsa leggera e mi piacerebbe avvicinarmi allo yoga. È una disciplina che mi affascina tanto, forse perché vedo la cucina come il mio momento zen e lo vorrei trovare anche altrove.

A volte può essere difficile per noi studenti trovare alcuni ingredienti al supermercato sotto casa. Puoi darci qualche consiglio per uno shopping alternativo?

Alle apparenze potrebbe sembrare difficile e costoso, ma posso assicurarvi che prestando un po’ più di attenzione ai tantissimi volantini delle offerte che ogni giorni riempiono la nostra cassetta della posta è possibile trovare buone occasioni nei grandi supermercati. Ci sono anche molti eshop dal rapporto qualità prezzo ottimo e per la frutta e verdura a Km0 non dimenticate di rivolgetevi al fruttivendolo sotto casa!

Il lunedì è davvero una giornataccia, per tutti. Ci daresti qualche idea per affrontare al meglio la giornata mangiando con gusto e facendo il pieno di ottimismo?

Assolutamente si e ho pensato di proporvi tre ricette dedicate ai pasti principali della giornata proprio per dimostravi che mangiar sano e, quindi, positivo non richiede tutta questa “perdita” di tempo 😉

Colazione: Overnight Oatmeal

È una colazione al cucchiaio molto diffusa nei paesi anglosassoni. Si tratta, infatti, di sorta di porridge preparato dalla sera prima e riposto per tutta la notte in frigo. In questo modo i fiocchi di cereali che rappresentano l’ingrediente principale della ricetta potranno essere consumati crudi o tiepidi scaldandoli per quale secondo al microonde.

INGREDIENTI

  • 40 g di fiocchi di avena
  • un cucchiaino abbondante di semi di chia
  • 25 ml latte vegetale o vaccino
  • frutta fresca e/o frutta secca

Ottimismo e creatività in cucina per combattere il lunedì

PREPARAZIONE

  1. In un vasetto di vetro dotato di coperchio, versate i fiocchi di avena, i semi di chia e versate la bevanda vegetale o il latte
  2. Mescolate, chiudete il vasetto e riponetelo in frigorifero per tutta la notte.
  3. La mattina seguente completate il porridge con frutta fresca di stagione e frutta secca
  4. Potete consumarlo freddo oppure tiepido riscaldandolo per quale secondo al microonde.
  5. Per preparare il topping basta una cucchiaino di cacao amaro mischiato con un goccio d’acqua

Pranzo: SushiCake

Come trasformare un apparente riso in bianco triste in qualcosa di sfizioso e sano? Pochi ingredienti ma bontà assicurata:

 

INGREDIENTI

  • 70g di riso Basmati
  • Salmone affumicato q.b
  • Crema di cannellini q.b
  • Sesamo e semi di chia
  • Salsa di soia (facoltativo)

Ottimismo e creatività in cucina per combattere il lunedì

PREPARAZIONE

  1. Versate il riso in abbondante acqua bollente leggermente salata. Trascorso il tempo indicato sulla confezione togliete il riso dal fuoco, scolatelo con cura, mettetelo da parte e lasciatelo freddare
  2. Nel frattempo preparate la crema di cannellini (la ricetta è uguale a quella per i pancakes) e tagliate a fettine il salmone affumicato.
  3. Adesso non ci resta che dare forma alla nostra SushiCake. Al centro di un piatto posizionate un coppapasta, create un primo strato di riso e appiattitelo bene con l’auto di un cucchiaio
  4. Versate omogeneamente la crema di cannellini e copritela il salmone affumicato. Realizzate un ultimo strato di riso, compattate, livellate per bene e arricchite la superficie con semi di chia e sesamo e salsa di soia
  5. Rimuovete il coppapasta e buon appetito!

Cena: Pancakes agli spinaci con crema di cannellini

Una versione salata e vegan dei classici pancakes, un salva pranzo/cena da leccarsi i baffi. Gli ingredienti? Farina integrale, acqua e spezie di provenza. La ricetta potete trovarla sul blog della nostra amica Michela cliccando sul titolo.

Ottimismo e creatività in cucina per combattere il lunedì
Dopo tutte queste bontà veloci da preparare e sane, da oggi si #mangiapositivo giusto?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*